i l   p r i m o  s i t o  d e d i c a t o  a l   t o r i n o  c a l c i o  e  a i   s u o i  t i f o s i

Derby 14/10/2001     Marcia Orgoglio Granata 4-5-2003      partita Centenario 3-12-2006     Derby 26-2-2008


TIFOSI | STORIA | NEWS | MAILING LIST | VARIETA' | LINKS | MEDIA

ToroGoogle








TOROCLUB CHAT

il newsgroup dei tifosi del Toro: accedi via web


i vostri Messaggi



acquista i DVD
100 Anni Di Cuore Granata

SONDAGGI

IL TORO CAMBIA
basta gattopardismo, cosa serve?
consentita selezione multipla

Nicola ok, non serviva altro tecnico
comunque allenatore che imponga scelte
no pilastri, nessun giocatore incedibile
cambio totale di mentalità di gioco
inserire giovani, non rimanenze di mercato
tenere i 5-6 più costanti e cambiare altri


risultato scorso sondaggio
Toro On The Net search engine
Con una o più parole chiave inserite nel campo qui sotto troverai subito ciò che ti interessa nel nostro sito

parole-chiave
Su Toroclub
Tutta Internet

ottieni un motore di ricerca gratuito

Un link notevole per altre informazioni e statistiche sul Toro e altre squadre:
EnciclopediaDelCalcio.com

Non hai trovato quello che cercavi? Prova con
l'Archivio Mondiale dei risultati nei campionati di calcio nazionali


LINKS












il Grande Torino Net



nuovo! -dalle ceneri di SECONDA PELLE-


www.gigimeroni.it


www.eandiermanno.it



er lupacchiotto de Roma


accedi alla tua email da qui



ora puoi spedire files fino a 1 Gb a chi vuoi senza intasamento di account email!


Ricordiamo Giorgio Ferrini
capitano-emblema dello spirito di riscossa granata dopo Superga: l'intervista cortesemente concessaci dal figlio Amos
GRANDE TORINO 1949 - 1999
Gli eroi di Superga: la sezione e il cd rom !!!



4 maggio 2021: Toroclub pubblica l'anteprima pdf di un capitolo del libro "IL GRANDE TORINO - Gli Immortali" di Alberto Manassero (clicca sull'immagine per la lettura).
Gentile concessione della casa editrice Diarkos









28 maggio 2021: Juric è il nuovo tecnico del Torino da Gazzetta.it (clicca sull'immagine per leggere)






25 maggio 2017: il Filadelfia non è più un lontano ricordo (clicca sull'immagine - montaggio dal reportage live di Torino Channel e inserti dal film "Ora e per sempre" - 24 mb)




                           Altri articoli    


 videosintesi di A         videosintesi di B   

23/5 Torino - Benevento 1-1

Clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Anche questa partita nonostante le scarse motivazioni sul risultato, dimostra una volta di più che quest'anno il Toro è stata una squadra senza corna ne coda, senza agonismo sufficiente per giocarsela provando a chiudere e vincere senza rischi di rimonte, senza avvantaggiarsi dell'importanza del fattore campo e del suo nome, che rimane in serie A per soli 36 punti raccolti con abbondante contorno di figuracce, quindi permanenza possibile solo grazie all'imprevedibile fatto che altre tre squadre hanno saputo fare peggio di così. I nostri vantaggi sono stati spesso rimontati (29 punti ceduti in questa maniera), la nostra difesa è stata spesso vittima di se stessa e delle sue imperdonabili lacune. Dove andremo se rimarremo messi così? E' per questo che noi ci auguriamo che questo incubo durato due stagioni finisca qui e non importa come. Buona fortuna a chi andrà altrove ma i rimanenti dovranno dimostrare con sangue e sudore che puntare su di loro è stata una scelta vincente. Assistere ad un'altra stagione di questo tipo sarebbe insostenibile. Speriamo si sia capito.

Nicola: "Abbiamo giocato per vincerla e speso tutte le energie a disposizione nonostante sia stato un periodo molto oneroso. Il girone di ritorno ci ha premiati e non era affatto scontato. Ci sono volute calma e idee per riuscirci. Nulla è stato facile e la motivazione l'abbiamo cercata senza poter sentire i nostri tifosi allo stadio. Parlerò alla Società delle mie idee, poi andrà come andrà."
fonte video SKYSPORT e TORINO CHANNEL












per una homepage arretrata (dal 18/11/2001) scrivi a <info@toroclub.it>
Le altre partite del TORO
CAMPIONATO

18/5 Lazio - Torino 0-0

Clicca la foto per la videosintesi

Potevamo anche rimanere coerenti e intellettualmente onesti e farci fare 2-3 gol dalla Lazio, ma stavolta non abbiamo voluto. Sconfitta netta plausibilissima per come nel secondo tempo i biancocelesti intensificavano i cross nella nostra area e cercavano di concludere con una mira sempre più giusta ma sempre con qualcosa che si frapponeva tra loro e la porta; che sia stato ora Sirigu, ora NKoulou, ora il palo, gol in fuorigioco di 3 centimetri o magari carambole incontrollate mai a bersaglio. Ma assieme a ciò che Dio ci ha voluto concedere, stavolta abbiamo dato un senso al nostro essere in campo e abbiamo giocato compatti, ordinati e senza le orrende lacune difensive viste ultimamente, e allora è proprio vero; aiutati che Dio t'aiuta. Dov'è finito il famigerato terrore che ci stava bloccando e ci lasciava annichiliti nelle ultime partite come prede inerti in balìa del loro predatore? A vedere la partita di stasera viene da chiedersi se quel trascorso sia stato reale o cosa altro... Alla fine abbiamo evitato la retrocessione, ma non sarà semplice dimenticare il Toro più brutto degli ultimi 10 anni, se non altro perchè lo assoceremo a questi tempi, pessimi anche loro.

Nicola: "Sono contento per tutti, e ora stiamo con la testa alla prossima partita ma ci alleneremo con uno spirito diverso. Ringrazio chi mi ha scelto per questa missione. La maggiore difficoltà stasera è stata nel finale ma abbiamo saputo amministrare le energie benchè reduci dopo 3 giorni da due partite tostissime."



fonte video SKYSPORT e TORINO CHANNEL

-----------------------------------------------------------------------------

15/5 Spezia - Torino 4-1

Clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Dove eravamo rimasti? Ah si, 7 gol rimediati dal Milan appena tre giorni fa ma non era quello il tipo di partita sulla quale concentrarci, oggi ce n'era una ben più significativa da giocare e vincere o almeno provare a non perdere. Com'è andata? Ah beh, dunque, ecco, siccome siamo ridiventati esageratamente emotivi...poi gli impegni ravvicinati sono troppi e la gestione delle energie è un problema aggiuntivo, eh sapete com'è... Insomma è finita indegnamente come tre giorni fa. Ma non è mica veramente finita per noi, abbiamo ben sette giorni per attaccarci al tram della salvezza e li faremo fruttare per cambiare tutto e scendere in campo (e dal tram) finalmente liberi da ogni angoscia e tremarella. Eccolo là, il capolinea ci aspetta tra un paio di fermate.

Nicola: "Paghiamo un prezzo imprevisto all'emotività, abbiamo fatto tanto e ancora non ne siamo fuori, manca l'ultimo sforzo ma bisogna rimanere sereni e lucidi senza la frenesia dei lanci lunghi inutili per voler recuperare tutto in poco tempo. Le energie fisiche non sono facili da gestire e quelle mentali sono ancora più determinanti."



fonte video SKYSPORT e TORINO CHANNEL

-----------------------------------------------------------------------------

12/5 Torino - Milan 0-7

Clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

"A tutto c'è un limite", è questo l'enunciato che qualsiasi responsabile tecnico di una squadra di calcio di Serie A (per il momento) dovrebbe stamparsi bene in mente nell'istante in cui sta elaborando una scelta tra il coraggioso e lo stravagante per affrontare un'avversaria assetata di punti e di gol, e perfettamente in grado di farne senza particolari facilitazioni, vedere posizione in classifica e tripletta rifilata allo Stadium domenica scorsa solo per parlare della sua partita più recente. Quindi Mister, ne avrà altre di queste trovate? Ce lo faccia sapere e possibilmente fissiamo le date con un po' di anticipo in modo da permetterci di poter svolgere altri impegni personali piuttosto che dover assistere a questi surreali quantitivi di gol nella porta granata -nel suo stadio, non citabile per decenza e rispetto- che vorremmo non vedere mai più, come sperammo vanamente la scorsa stagione in occasione dell'analogo vergognoso risultato subìto contro l'Atalanta. Ci tenga presente, e comprenda che questo risultato verrà inevitabilmente anche registrato sul suo CV, se le pare cosa trascurabile...

Nicola: "Affatto contenti ma arrabbiati, colpa mia aver caricato i ragazzi in maniera così errata per il tipo di avversario che invece richiedeva accortezza, è stata erronea anche la ricerca di un gol della bandiera che ha causato altri rovesci verso la nostra porta. Il ricordo di questa partita eviterà il ripetersi di certe valutazioni e conseguenti errori."



fonte video SKYSPORT e TORINO CHANNEL


 


Gigi Meroni, la Farfalla Granata

 15/10/2003 Torino-Cagliari 4-2

 15/10/1967 Torino-Sampdoria 4-2
 

         
 2 travolgenti azioni di Meroni nella sua ultima partita

Esiste un "fattore Meroni"? Controlla i risultati di tutte le partite giocate dal Toro ogni 15 ottobre, dal '67 ad oggi.....e se ciò che hai trovato ha stimolato la tua curiosità leggi delle singolari analogie tra l'incidente di Meroni e la tragedia di Superga

Un ricordo ed una significativa testimonianza in Real Video di Aldo Agroppi su Meroni (clicca sull'immagine grande di Torino-Sampdoria del '67 oppure QUI per la versione testuale)

dal newsgroup it.sport.calcio.torino
Marco: "L'altro giorno ho voluto dare un'occhiata a tutto il materiale sul Toro che avevo riposto in un cassetto (sciarpe, bandiere, biglietti ecc...) e ho scoperto di avere una bandiera piuttosto vecchia, di quelle con gli scudetti e le coppe italia disegnate, a cui manca l'ultimo scudetto (quindi vecchia una trentina d'anni), con il disegno di un aereo, la frase "post fata resurga" e la data di Superga......sbagliata! C'è scritto 04/05/1945!!"

Lorena: "Asimov scrisse un racconto su un viaggio nella preistoria fatto da un ricco per cacciare dinosauri, dove guida e cacciatore dovevano stare attenti a non modificare nulla di flora e fauna destinate ad esistere. Peró il cacciatore fu sbadato e calpestò una farfalla... Al suo ritorno tutto il mondo era già diverso.
Ecco perchè la bandiera è sbagliata. Ora sappiamo chi ha calpestato la Farfalla...Tutto quadra, purtroppo..."
------------------------------------------------------------------------------------------
Il 17/02/2003 sarebbe stato il 60° compleanno di Meroni. Aldo Grasso ne parla in un bell'articolo sul Corriere Della Sera---------------------------------------------------------------------------
19/10/2008: una nuova biografia di Gigi Meroni in 2 puntate su Storie di Sport
IL VOLO SPEZZATO DELLA FARFALLA GRANATA


31/10/2002
Raf Vallone, granata dentro
Sposato per 50 anni con Elena Varzi, ha avuto tre figli: Eleonora e i gemelli Saverio e Arabella. Raf Vallone rappresenta sicuramente un esempio per tutti i giovani; nella sua intensa vita centrò obbiettivi di alto livello apparentemente distanti tra loro; calciatore nel Torino del '38 giocò anche nella Nazionale giovanile. Nella squadra granata lo vedevano come una roccia, fu allenato da Egri Erbstein che 6 anni più tardi allenerà i campioni del Grande Torino. Giornalista di talento, traduttore di classici latini, partigiano in montagna, studente di lettere con Leone Ginzburg e Luigi Einaudi, due lauree (in Giurisprudenza e in Filosofia), divo a Hollywood e di casa nel cinema europeo: Raf Vallone è stato tutto questo e anche molto altro ma il suo amore, nonostante i tanti trascorsi, era sempre rimasto il teatro e in particolare l'amato Arthur Miller di "Uno sguardo dal ponte".




6 NOVEMBRE 2008:





http://www.toroclub.it/ e' il sito ufficiale del Torino Club Internet e viene realizzato e mantenuto dal TON Staff grazie al contributo dei soci
Questa pagina ha avuto Website Hit Counter accessi dal 1/09/2005
stats counter