i l   p r i m o  s i t o  d e d i c a t o  a l   t o r i n o  c a l c i o  e  a i   s u o i  t i f o s i

Derby 14/10/2001     Marcia Orgoglio Granata 4-5-2003     partita Centenario 3-12-2006     Derby 26-2-2008


TIFOSI | STORIA | NEWS | MAILING LIST | VARIETA' | LINKS | MEDIA

ToroGoogle






TOROCLUB CHAT

il newsgroup dei tifosi del Toro: accedi via web


i vostri Messaggi



acquista i DVD
100 Anni Di Cuore Granata

SONDAGGI

NUOVO CORSO
Mazzarri è l'uomo del rilancio?

si
mancano basi solide
solo se aiutato dalla squadra
non ha mai influito nelle precedenti panchine


risultato scorso sondaggio
Toro On The Net search engine
Con una o più parole chiave inserite nel campo qui sotto troverai subito ciò che ti interessa nel nostro sito

parole-chiave
Su Toroclub
Tutta Internet

ottieni un motore di ricerca gratuito

Un link notevole per altre informazioni e statistiche sul Toro e altre squadre:
EnciclopediaDelCalcio.com

Non hai trovato quello che cercavi? Prova con
l'Archivio Mondiale dei risultati nei campionati di calcio nazionali


LINKS












il Grande Torino Net



nuovo! -dalle ceneri di SECONDA PELLE-


www.gigimeroni.it


www.eandiermanno.it



er lupacchiotto de Roma


accedi alla tua email da qui



ora puoi spedire files fino a 1 Gb a chi vuoi senza intasamento di account email!


Ricordiamo Giorgio Ferrini
capitano-emblema dello spirito di riscossa granata dopo Superga: l'intervista cortesemente concessaci dal figlio Amos
GRANDE TORINO 1949 - 1999
Gli eroi di Superga: la sezione e il cd rom !!!


4 maggio 2018: la storia sconosciuta di Pierluigi Meroni, il pilota di Superga, segnalataci dal figlio Riccardo (clicca sull'immagine).

Di Francesco Battistini, dal Corriere Della Sera - Corriere.it del 25 febbraio 2018.



4 gennaio 2018: Mihajlovic esonerato nella notte dopo la sconfitta con la Juve, al suo posto chiamato Mazzarri     da Gazzetta.it




15 ottobre 2017: a 50 anni dalla sua scomparsa Gigi Meroni è ricordato da SKY SPORT nella serie monografica "L'Uomo della Domenica" (clicca sull'immagine - video MP4 di 161 Mb)




25 maggio 2017: il Filadelfia non è più un lontano ricordo (clicca sull'immagine - montaggio dal reportage live di Torino Channel e inserti dal film "Ora e per sempre" - 24 mb)




                           Altri articoli    


 videosintesi di A         videosintesi di B   

20/5 Genoa - Torino 1-2

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Concludiamo questo campionato con un paio di vittorie, come da nostre ultime subordinate speranze non essendo più da tempo apparso possibile ambire alla EL. Addirittura 1 punto in più della scorsa stagione, dove già ne avevamo raccolti 8 in più della precedente. Ma soddisfatti mai, non è colpa nostra, è il dna che lo esige. Questa è stata la partita dove il tanto invocato cinismo è stato espresso, 2 occasioni in totale e 2 gol segnati, quasi come la scorsa partita con la Spal. E' questo il segreto per vincere? Non crediamo sia tutto qui, certo la concretezza aiuta ma ci vuole soprattutto la voglia di rimanere in partita dando tutto fino alla fine, con un uomo in meno e gli avversari arrembanti in cerca di rimonta, quando la palla torna nostra partire e non lasciare agli altri il tempo di coprirsi. E poi a prevalere in campo ci auguriamo sappia insegnarlo Mazzarri, quello è il Toro che vogliamo. Bravi Ansaldi, N'Koulou, Baselli, Rincon, Berenguer, Falque, Belotti.

Mazzarri: "Abbiamo iniziato a capire come stare in campo, ci è mancato uno sprint di recupero per degli episodi particolari. Adesso con l'aiuto del mercato ci sarà solo il mio Toro. I giocatori della prossima stagione giureranno di amare la maglia granata, non consentirò niente di meno."
fonte video SKY SPORT












per una homepage arretrata (dal 18/11/2001) scrivi a <info@toroclub.it>
Le altre partite del TORO
CAMPIONATO

13/5 Torino - Spal 2-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Anche questa volta la differenza di motivazioni tra noi e l'avversaria poteva rovesciare un pronostico favorevole basato sullo spessore tecnico e sul campo casalingo. Il Toro del primo tempo ha ricordato a tutti che in questa stagione i primi tempi fiacchi hanno costituito una dispersione di punti inaccettabile per una squadra ambiziosamente allestita, e così ecco che alla prima leggerezza difensiva è arrivato l'inaspettato vantaggio della Spal, senza nessun consistente tentativo di recupero granata che teneva palla ma non alzava il ritmo per creare vere occasioni. Fortunatamente ci sono i secondi tempi (e gli spogliatoi dove nell'attesa l'allenatore intrattiene i suoi giocatori), così si rientra in campo con qualche buona idea. Oggi l'idea vincente è stata quella di sostituire Ansaldi con Berenguer, lo spagnolo appena entrato coglieva una traversa e dettava legge sulla sua fascia, procurando poi l'assist del pareggio a Belotti con una sua penetrazione e continuando a tenere impegnati i difensori estensi; sempre da quel lato è arrivata la palla per il gol del vantaggio, e dove c'è bisogno del gol decisivo c'è sempre De Silvestri pronto dal primo all'ultimo minuto. Da sottolineare alcune ottime giocate di Ljajc e Falque anche lui oggi pericoloso nelle conclusioni.

Mazzarri: "Sembrava una partita stregata, gol degli avversari sul secondo tiro e la palla non voleva entrare da loro, ma poi siamo riusciti a sbloccarla e vincerla perchè ci abbiamo creduto. Questi ragazzi cominciano a fare il calcio che piace a me."



fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

06/5 Napoli - Torino 2-2

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Qualche concessione all'attacco avversario nel primo tempo e gol di Mertens, gol su tiro imprendibile di Hamsik nel secondo tempo ma è bastato, sempre nel secondo tempo il Toro rimonta due volte con un tiro di Baselli che elude Reina perchè deviato da un difensore partenopeo, e poi assist preciso di Ljajc per il solito incisivo de Silvestri che libero di saltare in area a pochi metri dal portiere fa quello che sa fare e insacca. Tutto quasi bello, peccato per il rovescio della medaglia che sappiamo, non riusciamo a goderci come potremmo questo risultato positivo in trasferta (con quotazioni remunerative per i pochi scommettitori che hanno osato puntarci) contro una squadra di vertice del calibro del Napoli inseguitore di un sogno che abbiamo contribuito a infrangere. E' andata così, il Toro più che regalare un gol e giocare basso per tutta la partita non poteva fare. Partita lodevole di Ansaldi, Bonifazi, N'Koulou, Baselli, De Silvestri, Ljajc per i suoi assist, poco significativi gli altri.

Mazzarri: "Troppo contratti nel primo tempo con una serie di errori difensivi inaccettabili, poi secondo tempo nettamente migliore. Non abbiamo indirizzato lo scudetto; questi due punti non hanno significato molto in una volata già decisa. Mi sono emozionato in questo stadio."



fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

29/4 Torino - Lazio 0-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

C'era una vaga possibilità che non perdessimo questa partita, consistente nel fatto che almeno due degli 11 giocatori presenti in campo a difendere i colori di casa la credessero realizzabile. Uno ce l'abbiamo avuto, Sirigu, ok bella prova. L'altro però dov'era ? Forse De Silvestri, una pallonata nello specchio della porta avversaria e buon intervento di Strakosha, eravamo nel primo tempo, poi il vuoto spinto. E allora non parliamone, questa ci è parsa una partita giocata per perderla senza troppi danni e non è bello vedere un Toro così, ci fa ammosciare l'interesse e l'entusiasmo che in questo campionato abbiamo avuto a sprazzi vedendo che osando potevamo raccogliere risultati e gol. L'ennesima illusione che ancora una volta svanisce ben prima dell'ultimo turno. Mister Mazzarri, Presidente Cairo, crediamo che abbiate grandi carte da giocare nel prossimo campionato e in fondo non dovremmo preoccuparci più di tanto...

Mazzarri: "Cerchiamo di far bene fino alla fine, bisogna raccogliere quanti più punti possibile. Vedremo che Napoli troveremo domenica ma anzitutto partiamo da cosa non ha funzionato contro la Lazio stasera."




fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

22/4 Atalanta - Torino 2-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Una di quelle partite dove perdi e dici "ecco non potevamo fare di più", è stata proprio questa. Per la verità non è del tutto indifferente ammettere che l'avversario ha vinto giocando di più e meglio specialmente non trattandosi del Bayern o del Napoli. Ma quando abbiamo visto Acquah, Ansaldi, Bonifazi, Edera annaspare stanchi nel secondo tempo quando era il momento di cercare di cambiare l'inerzia della partita, specialmente loro che hanno nella vivacità atletica una caratteristica segnante mentre invece erano gli avversari che sembravano appena all'inizio per come spingevano, quando abbiamo visto Sirigu trafitto due volte in 2 azioni gemelle con l'avversario in area completamente libero di uccellarlo mentre disponevamo di 4 centrali puri in difesa, ecco allora si che torniamo a credere che una tale differenza atletica è stata inevitabile anche per i troppi impieghi forzati, a causa delle numerose assenze, di chi ha raramente giocato una partita intera e chi ne ha invece giocate troppe.

Mazzarri: "Mai parlare degli assenti, però..... Siamo partiti bene e l'avevamo rimessa in piedi, il secondo gol mi ha fatto molto arrabbiare, comunque alcuni di noi avevano troppa fatica addosso. Dovremo ripartire dalle situazioni dove siamo stati una squadra vera."



fonte video RAISPORT


 


Gigi Meroni, la Farfalla Granata

 15/10/2003 Torino-Cagliari 4-2

 15/10/1967 Torino-Sampdoria 4-2
 

         
 2 travolgenti azioni di Meroni nella sua ultima partita

Esiste un "fattore Meroni"? Controlla i risultati di tutte le partite giocate dal Toro ogni 15 ottobre, dal '67 ad oggi.....e se ciò che hai trovato ha stimolato la tua curiosità leggi delle singolari analogie tra l'incidente di Meroni e la tragedia di Superga

Un ricordo ed una significativa testimonianza in Real Video di Aldo Agroppi su Meroni (clicca sull'immagine grande di Torino-Sampdoria del '67 oppure QUI per la versione testuale)

dal newsgroup it.sport.calcio.torino
Marco: "L'altro giorno ho voluto dare un'occhiata a tutto il materiale sul Toro che avevo riposto in un cassetto (sciarpe, bandiere, biglietti ecc...) e ho scoperto di avere una bandiera piuttosto vecchia, di quelle con gli scudetti e le coppe italia disegnate, a cui manca l'ultimo scudetto (quindi vecchia una trentina d'anni), con il disegno di un aereo, la frase "post fata resurga" e la data di Superga......sbagliata! C'è scritto 04/05/1945!!"

Lorena: "Asimov scrisse un racconto su un viaggio nella preistoria fatto da un ricco per cacciare dinosauri, dove guida e cacciatore dovevano stare attenti a non modificare nulla di flora e fauna destinate ad esistere. Peró il cacciatore fu sbadato e calpestò una farfalla... Al suo ritorno tutto il mondo era già diverso.
Ecco perchè la bandiera è sbagliata. Ora sappiamo chi ha calpestato la Farfalla...Tutto quadra, purtroppo..."
------------------------------------------------------------------------------------------
Il 17/02/2003 sarebbe stato il 60° compleanno di Meroni. Aldo Grasso ne parla in un bell'articolo sul Corriere Della Sera---------------------------------------------------------------------------
19/10/2008: una nuova biografia di Gigi Meroni in 2 puntate su Storie di Sport
IL VOLO SPEZZATO DELLA FARFALLA GRANATA


31/10/2002
Raf Vallone, granata dentro
Sposato per 50 anni con Elena Varzi, ha avuto tre figli: Eleonora e i gemelli Saverio e Arabella. Raf Vallone rappresenta sicuramente un esempio per tutti i giovani; nella sua intensa vita centrò obbiettivi di alto livello apparentemente distanti tra loro; calciatore nel Torino del '38 giocò anche nella Nazionale giovanile. Nella squadra granata lo vedevano come una roccia, fu allenato da Egri Erbstein che 6 anni più tardi allenerà i campioni del Grande Torino. Giornalista di talento, traduttore di classici latini, partigiano in montagna, studente di lettere con Leone Ginzburg e Luigi Einaudi, due lauree (in Giurisprudenza e in Filosofia), divo a Hollywood e di casa nel cinema europeo: Raf Vallone è stato tutto questo e anche molto altro ma il suo amore, nonostante i tanti trascorsi, era sempre rimasto il teatro e in particolare l'amato Arthur Miller di "Uno sguardo dal ponte".


6 NOVEMBRE 2008:





http://www.toroclub.it/ e' il sito ufficiale del Torino Club Internet e viene realizzato e mantenuto dal TON Staff grazie al contributo dei soci
Questa pagina ha avuto Website Hit Counter accessi dal 1/09/2005
stats counter