i l   p r i m o  s i t o  d e d i c a t o  a l   t o r i n o  c a l c i o  e  a i   s u o i  t i f o s i

Derby 14/10/2001     Marcia Orgoglio Granata 4-5-2003      partita Centenario 3-12-2006     Derby 26-2-2008


TIFOSI | STORIA | NEWS | MAILING LIST | VARIETA' | LINKS | MEDIA

ToroGoogle






TOROCLUB CHAT

il newsgroup dei tifosi del Toro: accedi via web


i vostri Messaggi



acquista i DVD
100 Anni Di Cuore Granata

SONDAGGI

IL TORO CHE NON VOLEVAMO
Dobbiamo riprenderci: come?
consentita selezione multipla
sostituendo l'allenatore
cambiando proprietà
cedendo i molli a gennaio
recuperando tasso tecnico inespresso
con intervento motivazionale
mettendo a punto schemi e schieramento


risultato scorso sondaggio
Toro On The Net search engine
Con una o più parole chiave inserite nel campo qui sotto troverai subito ciò che ti interessa nel nostro sito

parole-chiave
Su Toroclub
Tutta Internet

ottieni un motore di ricerca gratuito

Un link notevole per altre informazioni e statistiche sul Toro e altre squadre:
EnciclopediaDelCalcio.com

Non hai trovato quello che cercavi? Prova con
l'Archivio Mondiale dei risultati nei campionati di calcio nazionali


LINKS












il Grande Torino Net



nuovo! -dalle ceneri di SECONDA PELLE-


www.gigimeroni.it


www.eandiermanno.it



er lupacchiotto de Roma


accedi alla tua email da qui



ora puoi spedire files fino a 1 Gb a chi vuoi senza intasamento di account email!


Ricordiamo Giorgio Ferrini
capitano-emblema dello spirito di riscossa granata dopo Superga: l'intervista cortesemente concessaci dal figlio Amos
GRANDE TORINO 1949 - 1999
Gli eroi di Superga: la sezione e il cd rom !!!


4 maggio 2019: 70 anni trascorsi dal giorno simbolo di una leggenda sportiva. Una puntata di TG2 Dossier trasmessa il 26 aprile ripercorre fatti e personaggi del Grande Torino con nuove interviste e documenti d'epoca (clicca sull'immagine).


4 gennaio 2018: Mihajlovic esonerato nella notte dopo la sconfitta con la Juve, al suo posto chiamato Mazzarri     da Gazzetta.it




15 ottobre 2017: a 50 anni dalla sua scomparsa Gigi Meroni è ricordato da SKY SPORT nella serie monografica "L'Uomo della Domenica" (clicca sull'immagine - video MP4 di 161 Mb)




25 maggio 2017: il Filadelfia non è più un lontano ricordo (clicca sull'immagine - montaggio dal reportage live di Torino Channel e inserti dal film "Ora e per sempre" - 24 mb)




                           Altri articoli    


 videosintesi di A         videosintesi di B   

30/11 Genoa - Torino 0-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Anche questa poteva essere una serataccia ma la sorte e gli episodi alla fine ci sono stati favorevoli. Si, sorte ed episodi, quelli che mister Mazzarri cita quando a volte non ha una spiegazione accettabile per una sconfitta, ed in effetti quanto è bastato stasera per prendere i 3 punti lo conferma. Avversario in mediocri condizioni di forma e di spirito, possesso palla del primo tempo nettamente granata con pressing e sufficiente sicurezza, eppure sempre i soliti inconcludenti fraseggi orizzontali che ci hanno avvicinato veramente dalle parti di Radu una sola volta con Ansaldi. Nel secondo tempo abbiamo sofferto il ritorno del Genoa con la voglia di puntare la nostra porta e solo per caso i rossoblu non sono passati, cioè per due legni e un Sirigu pronto. Il Toro ha castigato i padroni di casa con una delle due (sole) conclusioni in porta nel secondo tempo, un colpo di testa esemplare di Bremer su corner; ancora lontani dal definirci rilanciati ma in attesa del Gallo di nuovo in campo.

Mazzarri: "Lo schieramento lo decido in base all'impegno che vedo in allenamento tenendo conto di come prendiamo gol troppo spesso, ho scelto i giocatori più adatti per affrontare un'avversaria che sa stare in campo e palleggia bene, i ragazzi mi hanno ripagato."

fonte video SKY CALCIO e TORINOFC












per una homepage arretrata (dal 18/11/2001) scrivi a <info@toroclub.it>
Le altre partite del TORO
CAMPIONATO

23/11 Torino - Inter 0-3

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Serataccia, ma poteva anche andare peggio, vedasi partita con la Lazio. Terreno acquitrinoso, Belotti subito infortunato, 3-4 errori difensivi mortali, il tentativo di riaprirla che ha lasciato campo aperto all'Inter. Volendo fare riflessioni su come è andata dovremmo ammettere che il terreno era ostico pure per gli avversari, solo che loro partivano verticalmente e zero errori sia avanti che dietro, noi il solito cincischiare orizzontale, rincorrere palloni innoqui e tentativi di cross imprendibili per il subentrato Zaza. Come salvarsi in una partita così, senza difesa nè attacco, con l'Inter che non sbagliava praticamente nessun pallone ed aveva lì davanti Lautaro e Lukaku? Da noi sufficienti solo Ansaldi, Sirigu, Baselli, De Silvestri e Izzo, ma nel complesso tutti annaspanti tra il terreno che rallentava la corsa del pallone ed un'avversario che sembrava invece immune da questo fenomeno. In estrema sintesi, la differenza tecnica ha determinato quest'altro cappotto. Si dovrebbe imparare dagli errori, come si dice sempre dopo una sconfitta così, ma il Toro probabilmente ha un disturbo dell'apprendimento.

Mazzarri: "Non ho molte spiegazioni, quando in difesa sbagli così contro l'Inter non recuperi più. Sbilanciarsi per riaprire la partita ha solo peggiorato la situazione, senza Belotti poi."



fonte video DAZN e SERIE A TIM

-----------------------------------------------------------------------------

09/11 Brescia - Torino 0-4

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Guardandoli giocare oggi pomeriggio, molti avranno avuto la stessa nostra sensazione di aver già visto questi tizi ma non recentemente, almeno non così vincenti. Eppure questo Toro a noi basta, se non a farci dimenticare gli scivoloni e le orrende figure recentemente rimediate in casa e fuori, a restituirci la fiducia di poter rivedere quella squadra che nello scorso girone di ritorno affrontava quasi tutti gli avversari come minimo alla pari, per poi vincere senza problemi molte partite, e che aveva proseguito così in estate fino ad agosto. Ora si tratta di riallineare chi si era scomposto, ritrovare chi si era perso e rimettere in forma chi è in difficoltà, perchè il livello tecnico di base degli elementi permette questo tipo di partite e anche di migliori.

Mazzarri: "Il nostro livello è questo. Finora abbiamo patito carenze di forma e episodi controversi. Giocando sempre così e come con la Juve il rammarico per gli episodi non avrà più spazio. Temo che quest'altra pausa di campionato non ci faccia bene, come non ce ne hanno fatto le precedenti."


fonte video SKYCALCIO

-----------------------------------------------------------------------------

02/11 Torino - Juventus 0-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Perdere giocando così, quindi senza meritarlo, ci capiterebbe poche volte mentre si raccoglierebbero (si sarebbero raccolti) molti altri punti almeno contro squadre non protette da decreti-legge che ne sanciscono la vittoria a priori. Ma sorvoliamo sulla tradizione dell'episodio controverso che nei Derby in equilibrio deve spostare il punteggio a favore dell'Eletta, e torniamo al gioco visto. Eccolo lì il Toro, ci voleva il bianconero per ricordarsi come si fa? Ok, senza Sirigu probabilmente parleremmo di un altro tipo di sconfitta, però Salvatore è nella nostra porta e gli altri devono essere alla sua altezza almeno come impegno e concentrazione. Ci hanno abbastanza provato Belotti, Ansaldi, Rincon, Izzo, Baselli, Lyanco, Aina. Noi in effetti ce l'aspettiamo così e non ci facciamo una ragione sul perchè delle opacissime passate prestazioni. Ma con Verdi che problema abbiamo, viene snaturato nel suo ruolo o veramente non è più quello che conosciamo? Infine Mazzarri, I cambi ci volevano prima, i bianconeri in fondo sono pervenuti al vantaggio per freschezza nei ruoli trovata con le sostituzioni, sarebbe stato più giusto anche nel nostro caso.

Mazzarri: "Ho detto ai ragazzi che sono orgoglioso di loro ma quello che ho visto stasera adesso lo esigo in tutte le prossime partite. D'ora in poi dovranno vedere maglie bianconere in ogni squadra avversaria. La scorsa sconfitta mi brucia troppo, è contraria alla mia caratterialità."



fonte video SERIE A TIM e TORINO CHANNEL


 


Gigi Meroni, la Farfalla Granata

 15/10/2003 Torino-Cagliari 4-2

 15/10/1967 Torino-Sampdoria 4-2
 

         
 2 travolgenti azioni di Meroni nella sua ultima partita

Esiste un "fattore Meroni"? Controlla i risultati di tutte le partite giocate dal Toro ogni 15 ottobre, dal '67 ad oggi.....e se ciò che hai trovato ha stimolato la tua curiosità leggi delle singolari analogie tra l'incidente di Meroni e la tragedia di Superga

Un ricordo ed una significativa testimonianza in Real Video di Aldo Agroppi su Meroni (clicca sull'immagine grande di Torino-Sampdoria del '67 oppure QUI per la versione testuale)

dal newsgroup it.sport.calcio.torino
Marco: "L'altro giorno ho voluto dare un'occhiata a tutto il materiale sul Toro che avevo riposto in un cassetto (sciarpe, bandiere, biglietti ecc...) e ho scoperto di avere una bandiera piuttosto vecchia, di quelle con gli scudetti e le coppe italia disegnate, a cui manca l'ultimo scudetto (quindi vecchia una trentina d'anni), con il disegno di un aereo, la frase "post fata resurga" e la data di Superga......sbagliata! C'è scritto 04/05/1945!!"

Lorena: "Asimov scrisse un racconto su un viaggio nella preistoria fatto da un ricco per cacciare dinosauri, dove guida e cacciatore dovevano stare attenti a non modificare nulla di flora e fauna destinate ad esistere. Peró il cacciatore fu sbadato e calpestò una farfalla... Al suo ritorno tutto il mondo era già diverso.
Ecco perchè la bandiera è sbagliata. Ora sappiamo chi ha calpestato la Farfalla...Tutto quadra, purtroppo..."
------------------------------------------------------------------------------------------
Il 17/02/2003 sarebbe stato il 60° compleanno di Meroni. Aldo Grasso ne parla in un bell'articolo sul Corriere Della Sera---------------------------------------------------------------------------
19/10/2008: una nuova biografia di Gigi Meroni in 2 puntate su Storie di Sport
IL VOLO SPEZZATO DELLA FARFALLA GRANATA


31/10/2002
Raf Vallone, granata dentro
Sposato per 50 anni con Elena Varzi, ha avuto tre figli: Eleonora e i gemelli Saverio e Arabella. Raf Vallone rappresenta sicuramente un esempio per tutti i giovani; nella sua intensa vita centrò obbiettivi di alto livello apparentemente distanti tra loro; calciatore nel Torino del '38 giocò anche nella Nazionale giovanile. Nella squadra granata lo vedevano come una roccia, fu allenato da Egri Erbstein che 6 anni più tardi allenerà i campioni del Grande Torino. Giornalista di talento, traduttore di classici latini, partigiano in montagna, studente di lettere con Leone Ginzburg e Luigi Einaudi, due lauree (in Giurisprudenza e in Filosofia), divo a Hollywood e di casa nel cinema europeo: Raf Vallone è stato tutto questo e anche molto altro ma il suo amore, nonostante i tanti trascorsi, era sempre rimasto il teatro e in particolare l'amato Arthur Miller di "Uno sguardo dal ponte".


6 NOVEMBRE 2008:





http://www.toroclub.it/ e' il sito ufficiale del Torino Club Internet e viene realizzato e mantenuto dal TON Staff grazie al contributo dei soci
Questa pagina ha avuto Website Hit Counter accessi dal 1/09/2005
stats counter