i l   p r i m o  s i t o  d e d i c a t o  a l   t o r i n o  c a l c i o  e  a i   s u o i  t i f o s i

Derby 14/10/2001     Marcia Orgoglio Granata 4-5-2003     partita Centenario 3-12-2006     Derby 26-2-2008


TIFOSI | STORIA | NEWS | MAILING LIST | VARIETA' | LINKS | MEDIA

ToroGoogle






TOROCLUB CHAT

il newsgroup dei tifosi del Toro: accedi via web


i vostri Messaggi



acquista i DVD
100 Anni Di Cuore Granata

SONDAGGI

PUNTO DI SVOLTA
come risolvere questa negatività? -anche selezione multipla-

stop mihajlovic
recuperare qualità individuali
forma fisica carente, allenamenti specifici
rimotivare l'ambiente
niente allarme: fasi negative e positive sono fisiologiche


risultato scorso sondaggio
Toro On The Net search engine
Con una o più parole chiave inserite nel campo qui sotto troverai subito ciò che ti interessa nel nostro sito

parole-chiave
Su Toroclub
Tutta Internet

ottieni un motore di ricerca gratuito

Un link notevole per altre informazioni e statistiche sul Toro e altre squadre:
EnciclopediaDelCalcio.com

Non hai trovato quello che cercavi? Prova con
l'Archivio Mondiale dei risultati nei campionati di calcio nazionali


LINKS










Linea Di Confine




il Grande Torino Net



nuovo! -dalle ceneri di SECONDA PELLE-


www.gigimeroni.it


www.eandiermanno.it



Vita da Toro



Dall'Ungheria il bel sito di Nobrert, un magiaro travolto da un'irresistibile...urgenza granata



Toro Club Alba Granata


TorinoFC su Altervista (anche in inglese)


er lupacchiotto de Roma


accedi alla tua email da qui



ora puoi spedire files fino a 1 Gb a chi vuoi senza intasamento di account email!


Ricordiamo Giorgio Ferrini
capitano-emblema dello spirito di riscossa granata dopo Superga: l'intervista cortesemente concessaci dal figlio Amos
GRANDE TORINO 1949 - 1999
Gli eroi di Superga: la sezione e il cd rom !!!


15 ottobre 2017: a 50 anni dalla sua scomparsa Gigi Meroni è ricordato da SKY SPORT nella serie monografica "L'Uomo della Domenica" (clicca sull'immagine - video MP4 di 161 Mb)




25 maggio 2017: il Filadelfia non è più un lontano ricordo (clicca sull'immagine - montaggio dal reportage live di Torino Channel e inserti dal film "Ora e per sempre" - 24 mb)






04 maggio 2017: tutto il Torino in 4'25"
(clicca sull'immagine - videoclip da Gazzetta.it)




agosto 2013: Garrincha l'angelo dalle gambe storte racconto teatrale della vita del campione brasiliano - video integrale gentilmente concesso da e-performance.tv e Td-IX
con Valeriano Solfiti


                           Altri articoli    


 videosintesi di A         videosintesi di B   

16/12 Torino - Napoli 1-3

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

In partite come questa è inutile basarsi sul rimpianto di cosa si sarebbe potuto fare per mandarla a finire meglio, forse è già finita abbastanza bene e non sappiamo apprezzare il risultato. Il Napoli ha chiuso la partita con tre gol nella prima mezz'ora; non avendo evitato questo si poteva solo provare a non fargliene segnare altri, missione compiuta nel secondo tempo anche grazie alla dea bendata che nel primo tifava per i partenopei mentre nella ripresa mostrava più interesse per il colore granata, sebbene leggermente carente su Ljajc. Nonostante le tre pere ricevute con troppa facilità non ci sono dispiaciuti N'Koulou e Molinaro, Berenguer guardabile anche stavolta così come Rincon, il Gallo finalmente tira e segna, Baselli luci e ombre. Chi aveva da ridire sui troppi pareggi della squadra di Mihajlovic forse ora sarà disponibile a considerare il fatto che è meglio averne uno in più e una sconfitta in meno.



Mihajlovic: "Napoli quasi incontenibile, nulla da dire quando sei sotto 0-3 dopo mezz'ora. Mi è comunque piaciuta la nostra voglia di non mollare del secondo tempo"

fonte video RAISPORT












per una homepage arretrata (dal 18/11/2001) scrivi a <info@toroclub.it>
Le altre partite del TORO
CAMPIONATO

11/12 Lazio - Torino 1-3

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Partite che capitano così, con episodi controversi, a volte contro e a volte a favore. Quando l'episodio è contro se hai ancora tempo e non perdi l'orientamento la riprendi, o almeno alla fine hai poco da rimproverarti, ma stasera la parte del pazzariello (oltre Immobile) l'ha fatta Inzaghi mentre la parte del guru della gestione tattica impeccabile è toccata a Mihajlovic. Troppo bello per noi, da dimenticare per l'allenatore biancoceleste che decide prematuramente una batteria completa di cambi ammazza-gioco per la sua squadra già in inferiorità numerica, con esito suicida. Il Toro invece l'ha giocata con oculatezza e una insolita, questo sì, libertà di concludere; a forza di prendere la mira qualcosa deve succedere. Poi dietro ha funzionato quasi tutto, e allora bisognava solo approfittare dell'eccezionale serata. Benissimo Falque Rincon, Berenguer, Belotti, Baselli, N'Koulou, Molinaro Sirigu. Anche bene il Gallo che colpisce uno palo, eccellente Edera che ha massimizzato il suo ingresso negli ultimi 20' col suo primo strepitoso gol in serie A. Conosciamo il ragazzo e sappiamo che non ha solamente "pescato un jolly"...

Mihajlovic: "E' stata una vittoria meritatissima; in parità numerica nel primo tempo potevamo già trovarci in vantaggio, nel secondo i nostri 3 gol potevano anche diventare il doppio. Inutile parlare dei singoli ma è bene citare le prove di Berenguer e Edera. Quel rigore molti arbitri l'avrebbero dato, altri no. Ljajc in tribuna perchè in settimana non si è comportato bene, avrà l'occasione di meritare il rientro."

fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

02/12 Torino - Atalanta 1-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Non vorremmo sembrare soddisfatti di ogni pareggio (anche perchè il primato europeo di pareggi nel 2017 ci pare francamente troppo), ma anche questa volta abbiamo l'impressione di aver evitato un guaio. Il Toro in verde Chape stasera ha giocato un primo tempo di buon possesso palla, posizioni esatte e pressing alto. Questo ci ha consentito di procurare qualche preoccupazione agli avversari e di ottenere il vantaggio col bel colpo di testa di N'Koulou in chiusura del primo tempo. Vantaggio effimero e destinato a sparire se rientri in campo pensando che sia possibile rimanere a guardar giocare l'Atalanta, 5 gol in EL al Godisson Park contro l'Everton la scorsa settimana, e cavarsela così. Quindi pareggio facile facile di Ilicic lasciato concludere indisturbato a tu per tu con Sirigu, ma alla fine basta così, ed è stato questo il nostro lieto fine. Bene Ljajc, Belotti, Falque, Baselli, Rincon, N'Koulou, Obi. Speriamo nulla di grave per Ansaldi sostituito per infortunio nel primo tempo.

Mihajlovic: "Pareggio giusto, siamo andati meritatamente in vantaggio nel primo tempo ma loro hanno altrettanto meritatamente pareggiato nel secondo. Volevamo vincere ma questo pareggio non è buttato via, e qualcuno dei trascorsi poteva diventare vittorie."




fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

26/11 Milan - Torino 0-0

clicca la foto per la videosintesi



Questo pareggio può accontentarci. Forse stava cercando qualcosa in più il Milan piuttosto che il Toro. Cercava in rilancio in campionato sul proprio campo dopo incoraggianti segnali in EL e cercava anche una spinta in classifica dai suoi "match-solver" di spicco. Niente da fare, oggi pomeriggio Sirigu era in giornata di grazia: migliore in campo. Anche Donnarumma però nel finale il suo l'ha fatto con una doppia parata su incornata di Belotti e ribattuta di Falque. Peccato soprattutto per la ribattuta respinta, bastava alzare il pallone dato che si vedevano ostacoli solo a terra. Bene anche Obi, Ansaldi, N'Koulou, Rincon, De Silvestri. Quasi non pervenuti Niang, Ljajc e Belotti. Peccato; il loro atteso valore tecnico avrebbe probabilmente significato una vittoria alla nostra portata.

Mihajlovic: "Un buon punto contro un'ottima avversaria. La fase difensiva oggi ha fuzionato più di tutto. Niang schierato perchè ha gamba. Ho visto un Belotti migliorato, aspettiamo i suoi gol come anche quelli degli altri."



fonte video RAISPORT

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

19/11 Torino - Chievo 1-1

clicca la foto per la videosintesi

clicca QUI per vedere solo i gol

Insomma, se neanche il primo rigore concesso al Toro in questo campionato vale a far segnare un gol al Gallo per farci vincere in casa contro il Chievo, tanto bene non siamo messi. Manca molto di quello che dovremmo già avere al sicuro, e solo per citare a caso: la tecnica e la precisione illuminante di Ljajc, il tocco vincente sotto porta di Belotti, il dominio di Rincon nella propria zona, quella forma fisica che nell'ultimo quarto d'ora ci consenta di giocare ancora per il risultato. Invece nonostante l'uscita per infortunio dell'ispiratore principale degli avversari e l'espulsione in conclusione che li ha ridotti in 10, il pareggio finale era grottescamente accettato dai granata in esaurimento di energie e di idee. Sufficienti Ansaldi, Falque, Baselli, N'Koulou, Obi e Burdisso. Sirigu poteva fare qualcosa in più su quei due colpi di testa clivensi affatto irresistibili (palo e gol). Sostituzioni irrilevanti per la produttività del gioco. Il nostro allenatore forse dirà che il campionato è ancora lungo, ma ci pare che i tre mesi fin qui trascorsi non siano serviti a chissà quale crescita.



Mihajlovic: "Arrabbiato anche in questo caso per non essere riusciti a vincere, altra partita sporca dove non sfruttando gli episodi a favore ci siamo rassegnati più che cercare stimoli. Belotti non è in buona condizione fisica e non è sereno."


fonte video RAISPORT E SKY CALCIO


 


Gigi Meroni, la Farfalla Granata

 15/10/2003 Torino-Cagliari 4-2

 15/10/1967 Torino-Sampdoria 4-2
 

         
 2 travolgenti azioni di Meroni nella sua ultima partita

Esiste un "fattore Meroni"? Controlla i risultati di tutte le partite giocate dal Toro ogni 15 ottobre, dal '67 ad oggi.....e se ciò che hai trovato ha stimolato la tua curiosità leggi delle singolari analogie tra l'incidente di Meroni e la tragedia di Superga

Un ricordo ed una significativa testimonianza in Real Video di Aldo Agroppi su Meroni (clicca sull'immagine grande di Torino-Sampdoria del '67 oppure QUI per la versione testuale)

dal newsgroup it.sport.calcio.torino
Marco: "L'altro giorno ho voluto dare un'occhiata a tutto il materiale sul Toro che avevo riposto in un cassetto (sciarpe, bandiere, biglietti ecc...) e ho scoperto di avere una bandiera piuttosto vecchia, di quelle con gli scudetti e le coppe italia disegnate, a cui manca l'ultimo scudetto (quindi vecchia una trentina d'anni), con il disegno di un aereo, la frase "post fata resurga" e la data di Superga......sbagliata! C'è scritto 04/05/1945!!"

Lorena: "Asimov scrisse un racconto su un viaggio nella preistoria fatto da un ricco per cacciare dinosauri, dove guida e cacciatore dovevano stare attenti a non modificare nulla di flora e fauna destinate ad esistere. Peró il cacciatore fu sbadato e calpestò una farfalla... Al suo ritorno tutto il mondo era già diverso.
Ecco perchè la bandiera è sbagliata. Ora sappiamo chi ha calpestato la Farfalla...Tutto quadra, purtroppo..."
------------------------------------------------------------------------------------------
Il 17/02/2003 sarebbe stato il 60° compleanno di Meroni. Aldo Grasso ne parla in un bell'articolo sul Corriere Della Sera---------------------------------------------------------------------------
19/10/2008: una nuova biografia di Gigi Meroni in 2 puntate su Storie di Sport
IL VOLO SPEZZATO DELLA FARFALLA GRANATA


31/10/2002
Raf Vallone, granata dentro
Sposato per 50 anni con Elena Varzi, ha avuto tre figli: Eleonora e i gemelli Saverio e Arabella. Raf Vallone rappresenta sicuramente un esempio per tutti i giovani; nella sua intensa vita centrò obbiettivi di alto livello apparentemente distanti tra loro; calciatore nel Torino del '38 giocò anche nella Nazionale giovanile. Nella squadra granata lo vedevano come una roccia, fu allenato da Egri Erbstein che 6 anni più tardi allenerà i campioni del Grande Torino. Giornalista di talento, traduttore di classici latini, partigiano in montagna, studente di lettere con Leone Ginzburg e Luigi Einaudi, due lauree (in Giurisprudenza e in Filosofia), divo a Hollywood e di casa nel cinema europeo: Raf Vallone è stato tutto questo e anche molto altro ma il suo amore, nonostante i tanti trascorsi, era sempre rimasto il teatro e in particolare l'amato Arthur Miller di "Uno sguardo dal ponte".


6 NOVEMBRE 2008:





http://www.toroclub.it/ e' il sito ufficiale del Torino Club Internet e viene realizzato e mantenuto dal TON Staff grazie al contributo dei soci
Questa pagina ha avuto Website Hit Counter accessi dal 1/09/2005
stats counter